Comunicazioni telematiche IVA - Loretta Giro

Tel. 0345/23673
Consulente del lavoro
Iscritta all'Ordine dei Consulenti de Lavoro di Bergamo al n. 529
Vai ai contenuti

Comunicazioni telematiche IVA

News Fiscali

NUOVE COMUNICAZIONI TELEMATICHE IVA DAL 2017

Con la conversione in legge del DL 193/2016, riepilogo e ricordo, come già comunicato nella circolare del 22 novembre u.s.,  i nuovi adempimenti fiscali in materia di comunicazioni telematiche  IVA!

Chiedo altresì la consegna delle fatture emesse e ricevute del  4^ trimestre 2016, entro il 20 del mese di gennaio 2017, per poter predisporre i dati relativi alla dichiarazione Iva annuale 2017, che, dal 2017 non sarà più inviata con Unico, ma autonomamente e per i dati relativi alle liquidazioni del 2016, entro il 28 febbraio 2017.
Per il periodo d'imposta a decorrere dal 2017, la dichiarazione Iva potrà essere  presentata trà il
1^ febbraio ed il 30 aprile dell'anno successivo.

TERMINE ADEMPIMENTO

28 febbraio 2017 Dichiarazione annuale IVA relativa al 2016
10 aprile 2017 Spesometro relativo al 2016 x contribuenti mensili    
20 aprile 2017 Spesometro realtivo al 2016 x contibuenti trimestrali
(ultimo spesometro annuale)
31 maggio 2017 Comunicazioni liquidazioni Iva 1^ trimestre 2017,  sia per contribuenti
mensili che trimestrali. (Termine versamenti invariati).
25 luglio 2017 Comunicazioni fatture emesse e ricevute 1^ semestre 2017
18 settembre 2017 (il 16 è sabato) Comunicazioni liquidazioni 2^ trimestre 2017, sia per contribuenti
mensili che trimestrali. (Termine versamenti invariati).
30 novembre 2017 Comunicazioni liquidazioni  3^ trimestre 2017, sia per contribuenti
mensili che trimestrali. (Termine versamenti invariati).
Comunicazioni fatture emesse e ricevute 3^ trimestre 2017
28 febbraio 2018 Comunicazioni liquidazioni  4^ trimestre 2017, sia per contribuenti
mensili che trimestrali. (Termine versamenti invariati).
Comunicazioni fatture emesse e ricevute 4^ trimestre 2017
30 aprile 2018 Dichiarazione annuale Iva relativa all'anno d'imposta 2017

N.B.: Sono esonerati dalla comunicazione dei dati delle liquidazioni, i soggetti esonerati dalla presentazione della
dichiarazione Iva annuale: ec.: forfetari, ex minimi, medici che dichiarano solo operazioni esenti art. 10

REGIME SANZIONATORIO:
Omessa o errata trasmisisone dei dati delle fatture
Per l'omessa o errata trasmissione dei dati delle fatture emesse e ricevute, è prevista una sanzione amministrativa di
€ 2,00 per ogni fattura, con un massimo sanzionabile di € 1.000 per ciscun trimestre.
Omessa, incompleta o infedele comunicazione delle liquidazioni periodiche
Per quanto sopra, la sanzione va da 500 a 2.000 euro, con possibile riduzione alla metà, se la comunicaizone dei dati delle liquidazioni avviene entro 15 giorni della scadenza stabilita.

ADEMPIMENTI ABOLITI
a) Invio spesometro annuale: va perà inviato quello relativo   all'anno d'imposta 2016;
b) Comunicazione black list, già a decorrere dall'anno d'imposta 2016;
c) Presentazione modelli INTRA per acquisti di beni e servizi,  decorrere dal  1^ gennaio 2017
d) La comunicazione dei contratti stipulati dalle società di easing e noleggio ex art. 7, comma 12 DPR 605/73, a decorrere dal 1^ gennaio 2017;

ALTRE NOVITA'
Si segnala l'aumento del limite da € 15.000 ad € 30.000 per lar ichiesta di rimborsi Iva senza il rilascio del visto di conformità o della garanzia.

Raccomando la massima attenzione a quanto suesposto, onde evitare  l'irrogazione di pesanti sanzioni,  applicabili  in caso di mancato rispetto dei nuovi termini dichiarativi.  

Lo Studio è a disposizione per eventuali chiarimenti.
Rag. Loretta Giro

Torna ai contenuti